lg1
lg2
06/12/2017, 14:34

gioielli siciliani, gioielli in ceramica, designer di gioielli, sicilia, ceramica



Intervista-per-"-BE-shopping-"-


 La mia storia e quella del mio brand



-  Quando e come nascono le tue collezioni? 

Ho scoperto il mondo dellaceramica in modo molto strano, normalmente ci si innamora prima dell’argilla epoi di tutto il resto. Io mi sono innamorata dei colori, ho iniziatorealizzando delle decorazioni con una pittura a freddo su ceramica e poco tempodopo sono rimasta affascinata dalla ceramica in tutte le sue forme. La miapassione per il gioiello è nata dalla voglia di diventare la designer che rendefelici le donne. Iniziai a disegnare dei gioielli dalle forme essenziali e purnon avendo né un forno per ceramica, né uno spazio adeguato e né tantomeno glistrumenti ideali per poter lavorare l’argilla, decisi di mettermi in gioco. Daallora è stato un susseguirsi di eventi, emozioni e direi anche paure, stavo investendotutto per creare qualcosa che non conoscevo. Dopo l’uscita della primacollezione capii cosa dovevo migliorare e mi posi una sola e semplice domanda:"  Che immagine vuoi dare alle prossimecollezioni? " e la risposta fù : " L’amore per la Sicilia e i suoi tesori " .   

 -  Quali sono le difficoltà che hai incontrato? 

 Sapevo che non sarebbe statofacile, ho incontrato tante difficoltà, la prima in assoluto riguardo alprodotto da realizzare. Non sapevo dove infornare le forme che avrei realizzatoe non sapevo quanto fosse difficile e complessa la lavorazione dell’argilla masoprattutto la smaltatura della terracotta. Grazie ai consigli di un mio amicoceramista sono riuscita nell’impresa. Ricordo ancora quando lasciai i pezzismaltati da infornare, ero felice e agitata, dovevo aspettare un giorno perpoter avere finalmente le mie prime creazioni tra le mani ed è indescrivibilel’emozione che si prova prima dell’infornata, durante e dopo. Poco tempo doposi sono aggiunte altre difficoltà ossia dove trovare i fornitori dei componentiin metallo e le tecniche di montaggio dei gioielli. Quello che stavo facendoera in realtà la costruzione di una piccola impresa e di un brand e non me nesono resa conto fin quando non mi sono imbattuta nel dover realizzare tutto ciòche concerne un’impresa: logo, sito, packaging, foto ai prodotti ecc... Per miafortuna sono stata guidata da una mia amica grafica e fotografa che adessolavora al mio fianco. Le difficoltà incontrate sono state tante ma credo chequella più difficile sia stata far apparire le mie collezioni come me leimmaginavo, dargli la giusta visibilità a 360 gradi. Ancora ho tanto daimparare, ma ogni giorno sono pronta ad affrontare nuove difficoltà perché soche sono state proprio quelle a far crescere me e le mie creazioni.  

-  Quali sono le tue fonti d’ispirazione?

Ogni giorno cerco di guardaretutto ciò che mi circonda da un punto di vista diverso e da buona sicilianaprendo ispirazione soprattutto da ciò che ci caratterizza. Un giorno andai a Cataniae da un bel po’ di tempo non visitavo il mercato, il così chiamato " Fera oluni ". Non dovevo fare la spesa, volevo andarci perché quando sei lì entri nelcuore della Sicilia. I profumi, la frutta, la verdura, le voci, i banchi delpesce, della carne il tutto incorniciato da palazzi antichi e ciò che mi piace dipiù fare è guardare dalla strada le loro finestre, scrutare i soffitti con iloro ornamenti e immaginare chi vi abita o chi vi abitava in passato. Prendoispirazione dai tesori nascosti siciliani che non tutti notano, un esempio è lacollezione che ho voluto dedicare al Duomo di Monreale. Mia sorella è una guidaturistica e da tempo mi parlava dei meravigliosi mosaici presenti all’interno delDuomo, mi portò delle foto e quando vidi i mosaici di presenza capii qualesarebbe stata la mia fonte d’ispirazione per la prossima collezione. Inparticolare mi sono ispirata ai mosaici parietali, studiando le geometrie ereinterpretandole tramite il colore.   

- Qual è il tuo rapporto con la Sicilia? QuantaSicilia c’è nei tuoi gioielli? 

La Sicilia è un Isola che si faamare e che si fa odiare e penso che funzioni così per ogni cosa di cui si èinnamorati. Qualche tempo fa ero davanti a un bivio: se restare in Sicilia oandare via per studiare e se non avessi deciso di restare non sarei qui aparlare di me e del mio lavoro. Quest’esperienza mi ha segnato tanto esoprattutto mi ha fatto capire quanto forte sia la Sicilia e quanto potrebbediventare ancora più bella se tutti sfruttassimo al meglio il nostro amore perlei in ciò che ci piace fare. I miei gioielli sono una fusione tra sicilianitàe innovazione. Il mio obiettivo è quello di creare un gioiello siciliano cheguarda indietro per affermarsi nel presente e migliorarsi nel futuro.  

-  Ad oggi dove sei arrivata? E quali sono le tueprossime sfide? 

Quando la gente mi chiede: " Tucosa fai nella vita ? " la mia risposta è " Sono una designer del gioiello " ementre sento queste parole penso che finalmente ho una coscienza artistica taleda potermi permettere di rispondere così. Questo è un traguardo che volevoraggiungere e adesso miro a rendere sempre più reale ciò che sto costruendo. Lemie prossime sfide sono tante, sicuramente vorrei affermare sempre di più ilBrand sul mercato e creare dei gioielli sempre più di alta qualità ed è proprioper questo motivo che per la collezione invernale di Monreale ho iniziato unacollaborazione con Giulia Lentini, un’orafa di Milano che sin da subito haaccettato di intraprendere insieme a me questo percorso. Il nostro intento è quellodi unire la ceramica al metallo e creare un gioiello totalmente artigianalepensato e realizzato in tutti i suoi aspetti. Un gioiello unico frutto di unalavorazione attenta alla qualità dei materiali e alla fusione armonica deglistessi. Questa nuova collezione sarà una vera e propria sfida perché stoinvestendo non solo il mio cuore ma anche quello della Sicilia. 
04/09/2017, 16:38



Collezione-Autunno/Inverno-2017


 



07/07/2017, 16:46

sicilia,gioielli,artigianato,italia,ceramica,monreale,maioliche,fattoamano,madeinitaly



Monreale---Il-gioiello-siciliano


 Monreale - Il gioiello siciliano



Monreale - Il gioiello siciliano

Questa nuova collezione si ispira al Duomo di Monreale, uno dei monumenti più solenni dell’architettura normanna. Il duomo presenta diversi complessi decorativi e la mia attenzione è rivolta a quello parietale. Sono i cosiddetti mosaici in Opus Sectile, ossia delle fasce a motivi geometrici che ornano gli interni del duomo e che costituiscono una componente costante del sistema siculo - normanno. 

Mia sorella è una guida turistica operante in Sicilia, dieci anni fa mi fece vedere delle foto che scattò ai mosaici del Duomo e con tanto entusiasmo mi disse: " Guarda che meraviglia, ho scattato queste foto, potrebbero servirti per farci qualcosa " , non dando peso alle sue parole, con molta superficialità misi le foto in una penna usb. Qualche mese fa pensai di creare una collezione che valorizzasse la Sicilia, ero alla ricerca di un tesoro nascosto che mai nessuno aveva notato o usato per dei fini commerciali. Un giorno lavorando al pc, notai una cartella con scritto: " Mosaici di mia sorella " e quando l’aprii tutte le idee vennero da sè. 
Trovai quello che cercavo, un " gioiello " siciliano da vedere e da indossare. Iniziai a disegnare, progettare e studiare le forme e i colori e finalmente dopo tanto lavoro sono riuscita a creare qualcosa di veramente unico.
Quindi appuntamento alla settimana prossima per condividere insieme l’uscita di questa nuova collezione. 



122

SEGUIMI 

Alessandra Pennino - Design

Conosci le novità più velocemente e scopri il laboratorio dietro le quinte !

Il laboratorio si trova in Sicilia a Lentini. Se sei della mia zona non perderti gli eventi alla quale partecipo così da potermi conoscere e provare di presenza i gioielli che ti piacciono. Per maggiori informazioni....

NEWSLETTER 

Web agency - Creazione siti web Catania